Le "Donne mirabili" del Rinascimento, mostra al Museo Nazionale

Ravenna - Fino al 08 Lug 2018
inaugurazione venerdì 6 aprile ore 18
Orari: martedi`-domenica 8:30-19:30
Le 'Donne mirabili' del Rinascimento, mostra al Museo Nazionale Arte e Cultura

Dove

Museo Nazionale - Via San Vitale, 17 - Ravenna
Tel. (+39) 0544.543724
pm-ero.musnaz-ra@beniculturali.it

Descrizione

"Donne mirabili. Isabella d’Este Renata di Francia Giulia Gonzaga. Uno sguardo contemporaneo sul Rinascimento al femminile".

La mostra, organizzata in collaborazione con Il Bulino Edizioni d’Arte di Modena presenta attraverso i fac simile di importanti codici miniati, le memorie scritte di alcune delle più importanti figure femminili dell’età rinascimentale.

Isabella d’Este Gonzaga fu una donna attraente, affascinante, di intelligenza straordinaria e dal carattere fermo e volitivo, amante del lusso e mecenate delle arti, capace di dettare la moda all’intera Europa, tale da essere definita “suprema tra le donne” e “prima donna del mondo”.
A documentare il suo raffinato gusto sarà il famoso "Codice Stivini" ossia "L’inventario delle gioie", redatto nel 1542.

Renata di Francia, rappresentata dal fac simile del perduto "Libro d’Ore" (1517) diede vita a un cenacolo dove si diffondeva la conoscenza dei testi riformati “proibiti”, un vero porto franco per calvinisti e protestanti italiani, perseguitati e spesso costretti in seguito a fuggire all’estero, contribuendo così alla diffusione della libertà religiosa in Occidente.

La terza figura femminile è Giulia Gonzaga, nata presso Mantova, alla morte del marito Vespasiano Colonna si trasferì a Napoli dove fu animatrice di una cerchia di intellettuali.
La sua fama di donna straordinaria non fu oscurata dai sospetti dell’Inquisizione per le frequentazioni con Juan de Valdés, e fu ricordata dai letterati, cantata dai poeti e immortalata dagli artisti.

Tre donne accomunate da una forte autonomia, da una cultura personale straordinaria e dalla divergenza rispetto ai canoni rinascimentali tradizionali.

Elemento chiave della mostra è la miniatura realizzata dalla miniatrice Agnieszka Kossowskatratt dal manoscritto originale del "Libro d’Ore" di Renata di Francia.

L’opera, unica testimonianza dell’originale scomparso nel 1994, è realizzata con materiali e metodologie analoghi a quelli rinascimentali e con una minuzia certosina in grado di produrre opere di mirabile bellezza.
La mostra comprenderà una serie di conversazioni e presentazioni:

- Martedì 22 maggio ore 17.30, presentazione del Libro di Anna De Rossi edito da Il Bulino: "Tiziano e Giulia Gonzaga". Ne parla con l’autrice Emanuela Fiori

- Mercoledì 6 giugno ore 17.30
"Un codice, un facsimile e l’arte della miniatura oggi".
Ne parlano Gianfranco Malafarina, Agnieszka Kossowska e Roberto Bini.

- Martedì 19 giugno ore 17.30
"Isabella d’Este, la primadonna del Rinascimento".
Conversazione di Giancarlo Malacarne e Barbara Ghelfi.

redazione Ravenna eventi

Dettagli

Con questo evento si apre dunque la stagione primaverile degli eventi al Museo Nazionale, anticipando alcuni temi che verranno approfonditi col riallestimento di alcune sale del Museo, previsto per l’autunno 2018.

L’ingresso alla mostra e` incluso nel prezzo del biglietto del Museo Nazionale.
Evento organizzato con il sostegno di Publimedia Italia.

Mappa