All'Alighieri va in scena "Ifigenia, liberata"

Ravenna - Fino al 28 Apr 2018
Ore 21

Teatro e danza

Dove

Teatro Alighieri - Via Mariani 2 - Ravenna
Tel. (+39) 0544.36239
www.ravennateatro.com

Descrizione

Dopo aver affrontato con originalità, nel 2016, le ossessioni di Treplev e Nina nel Gabbiano di Cechov, Carmelo Rifici (nominato nel 2015 direttore della Scuola del Piccolo Teatro di Milano succedendo a Luca Ronconi) sceglie un affondo nel mito come seconda produzione che nasce dalla collaborazione fra LuganoInScena, il LAC e il Piccolo.

Ifigenia, liberata è solo l’inizio dell’indagine che Rifici propone allo spettatore, chiamando Eraclito, Omero, Eschilo, Sofocle, Euripide, René Girard, Antico e Nuovo Testamento a fornire storie e riflessioni sulla vera protagonista del lavoro: la violenza dell’uomo come realtà inestirpabile e mistero senza fine.

Schiacciata dal volere paterno, contagiata dalla follia del popolo, Ifigenia sembra non poter uscire da un destino senza speranza in cui solo il sangue di un innocente può placare la violenza della folla. Non solo gli Atridi, ma tutto l’occidente ne porteranno il pesante fardello.

Le parole di Atena che chiudono l’Orestea, il suo delegare agli uomini la responsabilità attraverso leggi condivise, non hanno ancora portato ad una soluzione. Ancora oggi gli uomini cedono alla violenza, non trovano altro modo per combatterla se non usandola a loro volta, sempre in nome di un padre da vendicare.

Sabato 28 aprile la sala Corelli ospita l’incontro con la Compagnia a cura di Giuseppe Fornari e, di mattina, gli studenti del Liceo artistico “P.L. Nervi” di Ravenna sono protagonisti di una visita guidata attraverso le scenografie dello spettacolo.

redazione Ravenna eventi

Mappa