I ricordi dell'infanzia nella mostra "Unforgettable childhood"

Ravenna - Fino al 28 Ott 2018
inaugurazione giovedì 20 settembre ore 18.30
da martedì a domenica 8.30 - 19.30
chiusura biglietteria e ultimo accesso ore 19
lunedì chiuso
I ricordi dell'infanzia nella mostra 'Unforgettable childhood' Arte e Cultura

Dove

Museo Nazionale - Via San Vitale, 17 - Ravenna
Tel. (+39) 0544 213902
pm-ero.musnaz-ra@beniculturali.it

Descrizione

Curata da Ermanno Tedeschi, la mostra "Unforgettable Childhood | Infanzia indimenticabile", dopo il successo ottenuto a Matera, approda al Museo Nazionale di Ravenna.

Più di sessanta artisti italiani e israeliani dialogano sul tema dell’infanzia, fase indimenticabile della vita, sia per i ricordi piacevoli e lieti sia per quelli più dolorosi e tristi.

Da sempre i bambini sono rappresentati nel mondo della letteratura e della storia dell’arte, ritratti della condizione infantile in tutte le sue sfaccettature. Questo group show vuole fornire uno spaccato dell’infanzia e dell’adolescenza viste da diverse sensibilità artistiche, per riflettere sull’infanzia come fase indelebile della vita di ognuno.

Una mostra collettiva in cui coesistono opere di pittura, scultura, fotografia e disegno, diverse forme espressive ma con un denominatore comune: l’essere umano in progress, rappresentato con sfaccettature diverse, dal concetto dell’infanzia e del gioco come momento di vita quotidiana, al tema della maternità, per ricordare il passato e costruire il futuro.

Differenti anche i materiali e le tecniche usate: dai tessuti al sughero, dal nastro adesivo ai metalli e al legno.

Si tratta di una mostra collettiva, ma anche di un progetto itinerante che, dopo le due tappe italiane, sarà riproposto da novembre a Tel-Aviv.

redazione Ravenna eventi

Dettagli

La mostra ha ricevuto il Patrocinio dell’Ambasciata d’Israele in Italia ed è realizzata dall’Associazione Acribia in collaborazione con il Polo Museale dell’Emilia Romagna – Museo Nazionale di Ravenna grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, della Petrolifera Italo Rumena e di Guido Gobino e con il sostegno di Publimedia Italia.

Mappa