"Ammutinamenti", il festival di danza urbana e d'autore

Fino al 20 Set 2020
ore 18
'Ammutinamenti', il festival di danza urbana e d'autore Teatro e danza

Dove

Luoghi vari - Ravenna
www.cantieridanza.it/festivalammutinamenti
info@festivalammutinamenti.org

Descrizione

Inizia con la passeggiata danzata dedicata a Pina Bausch The Nelken Line, che parte alle 16.30 da Piazza San Francesco per arrivare alla banchina della Darsena di città, il primo giorno della XXII edizione del Festival Ammutinamenti.

Il Festival, che proseguirà fino al 20 settembre, si sviluppa nell’ambito di "Invito alla danza", storico progetto che vede coinvolta la comunità locale di scuole di danza e gruppi artistici informali e che quest’anno accoglie anche appassionati e spettatori del festival, inserito nel programma di Viva Dante - Ravenna 2020/21.

Si prosegue poi al Parco Deserto Rosso, sempre in Darsena, dove il talentuoso Nicolas Grimaldi Capitello presenta (alle ore 18) Kurup, vincitore del bando Danza Urbana XL. In scena con Valeria Nappi in uno spazio indefinito e in un tempo indeterminato, i due performer agiscono e reagiscono animati da sentimenti reali e da stimoli esterni.

A seguire, sempre al Parco Deserto Rosso, (ore 18.30) va in scena Golden Variations la danza sussurrata della coreografa Camilla Monga unita alla musica di Filippo Vignato, tra i giovani jazzisti italiani più interessanti del momento, trasportano lo spettatore in una memoria musicale collettiva fatta di atmosfere che rievocano canti ancestrali sardi, retaggi futuristi e sonorità blues.
La musica diviene una scienza emozionale ed evocativa attraverso un unico strumento e un unico corpo che cambia percezione visiva del pubblico grazie ad un susseguirsi di immagini e sonorità diverse e sorprendenti.

Dalle 17 alle 23 la Darsena di Città diviene anche lo spazio ideale per Garage Sale, mercatino vintage e second hand, live music, attraversato anche da incursioni di danza urbana.

Il festival si trasferisce poi i nell’area aperta delle Artificerie Almagià dove (dalle ore 18.30) si svolge Giunco: installazione e pratiche open air di Paola Ponti (coreografa e danzatrice), Giorgia Severi (artista visiva), Giacomo Gaudenzi (musicista) nell'ambito del progetto Appunti per un Terzo Paesaggio per Viva Dante - Ravenna 2020/21 curato da Sabina Ghinassi e Selina Bassini (lunedì 14 settembre alle ore 21 è inoltre possibile seguire la prova aperta di Giunco al termine dalla residenza multidisciplinare di Paola Ponti, Giorgia Severi e Giacomo Gaudenzi).

Appunti per un Terzo paesaggio è il progetto di Almagià-rete di Associazioni ispirato al pensiero del paesaggista francese Gilles Clément, sostenuto da Regione Emilia-Romagna e Comune di Ravenna.

Dalle 19.30 alle 20.30 il palco dell’Almagià accoglie la compagnia ravennate gruppo nanou che presenta Alphabet: conversazione, prototipo per installazione coreografica, un percorso di prove ed errori, confronti, che culmina con la messa in scena di un prototipo. Un taccuino che annota le strategie creative per approdare a una composizione rivelata con il calar del sole.

Conclude l’intensa giornata (ore 22 - Artificerie Almagià), la danza iniziatica e ipnotica del coreografo e danzatore Nicola Galli che presenta Il mondo altrove: una storia notturna, nuovo progetto coreografico che si ispira alla nozione di giardino di Gilles Clément e agli studi etnografici di Claude Lévi-Strauss, alimentato dal rinnovato interesse del coreografo per il paesaggio e il rapporto tra uomo e natura, dove lo spettatore diviene un osservatore meticoloso di un universo.

Cornice visiva della giornata, l’inaugurazione, e la presentazione del libro Fotodiagnostik del fotografo Davide Baldrati (dalle 19 alle 23 Agenzia Image), nell’ambito del progetto Diversivo.
Il libro di Baldrati, autore dell’immagine guida di questa edizione di Ammutinamenti, è un cofanetto contenente dieci fotografie ispirate al test proiettivo elaborato da Hermann Rorschach nel 1921 dal titolo Psychodiagnostik, il così detto “test delle macchie”, utilizzato in psicodiagnostica per l’indagine sulla personalità.
Le fotografie sono state scattate al Lago di Antermoia, un lago glaciale che si trova in Val di Fassa nelle Dolomiti Trentine. Così come il test, questo lavoro è composto da dieci immagini rispecchiate su un asse di simmetria: nel caso del Rorschach il ribaltamento è dovuto all’inchiostro che, una volta piegato il foglio, forma la figura; nel cofanetto fotografico questo effetto è dovuto al riflettersi delle rocce nell’acqua.

Dopo un tempo lento e spaesante, Cantieri Danza ha deciso di rilanciare e ripensare la progettualità del Festival attraverso un programma volto a tracciare nuove traiettorie per contribuire a restituire alla cittadinanza il valore dello spazio pubblico, pensando a nuovi riti del vivere la collettività e riconnettendo artisti, comunità locali, amministrazione pubblica e operatori del settore.

Una sfida quella della ripartenza, che coinvolge gli artisti della città, le comunità del territorio e che conduce alla scoperta di nuovi luoghi urbani da abitare, in un rinnovato desiderio di cura e sostegno della più giovane generazione di autori e autrici, vocazione del Festival sin dalla sua nascita.

RESET - L’impossibile è indispensabile, il titolo di questa edizione e ne racchiude tutto il significato: immaginare per ricominciare. Lasciare che il pensiero viaggi oltre i confini di quanto fino a oggi ci sembrava possibile per percorrere sentieri alternativi e generare nuovi paradigmi che possano tornare a nutrirci e rivitalizzarci.

Per questo anno così particolare e complesso, inoltre, i tre festival regionali dedicati alla danza contemporanea d'autore, Danza Urbana (2 - 6 settembre), Gender Bender (7 - 18 settembre) e Ammutinamenti (12 - 20 settembre), hanno creato un coordinamento straordinario sul mese di settembre, mettendo in atto un'azione di concerto sulle date e sulle scelte artistiche, con l’obiettivo di offrire una proposta organica e articolata sulla danza contemporanea italiana in regione, lungo l'arco di tre settimane.

redazione Ravenna eventi

Dettagli

Gli eventi che si terranno nei luoghi urbani e Giunco (prova aperta di lunedì 14 settembre) sono a ingresso gratuito, con prenotazione obbligatoria.

Biglietto unico 3€ - gruppo nanou/Alphabet: conversazione
e Nicola Galli/Il mondo altrove: una storia notturna

Info e prenotazioni
info@festivalammutinamenti.org
I biglietti sono acquistabili su www.liveticket.it/festivalammutinamenti
Nel rispetto delle norme di contrasto e contenimento del virus covid-19 e data la capienza limitata dei luoghi spettacolo, è fortemente consigliato l’acquisto online.

Mappa